Ultime settimane disponibili!

Sono rimaste davvero poche settimane a disposizione qui da noi.
Per noi è un’immenso piacere sapere che i clienti dell’anno precedente tornano da noi,perchè “rimasti davvero entusiasti del relax e del comforrt che puo’ darti lo splendido agriturismo Le Calde Vacanze natura.
Cosa aspetti,contattaci per saperne di piu’.

Notte Bianca-Lamporecchio

Pistoia – “NOTTE BIANCA” a Lamporecchio domani, sabato 26 maggio. Il paese del brigidino ci invita ad una grande festa. Dalle ore 8 alle 20 si tiene un mercato. Presente anche Lailac, l’Associazione Culturale Giapponese. Tra i tanti eventi in programma ‘Ciao Lucio’, concerto in memoria di Lucio Dalla con Iskra Menarini, una carovana di artisti di strada ‘trascinata’ dal direttore artistico Franco di Corcia Junior e per gli amanti del liscio il concerto di Madonia. Per gli appassionati di sport c’è invece ‘Gran Palio del Ring’ con la partecipazione di tanti atleti locali come Pacini e Lazzeretti. A mezzanotte lo spettacolo ‘Lanterne show’ illumina la Notte Bianca organizzata dal Consorzio il Vero Brigidino, Sanremo Academy Production e ‘Pensieri di Bo’.

Acquario di Livorno

L’Acquario di Livorno: un viaggio tra la natura e la storia, la mitologia e l’arte.

All’Acquario di Livorno potrai immergerti in un mondo dove ogni esperienza di apprendimento è possibile: un affascinante percorso integrato, in perfetto stile edutainament, che unisce la visita alle vasche espositive con la mostra “Kosmos: il cielo e le stelle dell’antichita’ a Galileo” ideata dal Museo Galileo – Istituto e Museo di Storia della Scienza di Firenze ( a cura di Giovanni Di Pasquale) e allestita al primo piano della struttura.


La natura del Mediterraneo,
i tesori Archeologici del Mare Nostrum. I capolavori dell’arte, le scoperte scientifiche delle culture che sulle sue sponde hanno scritto la Storia. Se cercate un luogo dove è possibile vivere tutto questo, benvenuti all’Acquario di Livorno.

Vieni a scoprire nuova star dell’Acquario di Livorno: la tartaruga verde e il pesce napoleone!

Zoo di Pistoia

ZOO DI PISTOIA
Il Giardino zoologico di Pistoia è uno zoo, creato nel 1970 da Raffaello Galardini su progetto di Angelo Lombardi, nella frazione pistoiese di Pieve a Celle. Rappresenta una delle principali strutture in Italia, estendendosi per oltre 7 ettari.

Attualmente ospita circa 600 animali fra mammiferi, rettili, uccelli e specie anfibie; ha ospitato esemplari appartenenti a specie rare qu…ali rinoceronte bianco, coccodrillo di Cuba e l’orso labiato. La fauna presente attualmente comprende varie specie di lemuri del Madagascar, leoni, tigre, giaguari, lupi, linci, elefanti indiani, giraffe, zebre, i rari markhor e manul, oltre a varie specie di scimmie sia del continente asiatico che americano. Notevole il rettilario. La flora è stata arricchita con centinaia di specie esotiche. Negli ultimi anni sono stati realizzati ampi e naturalistici impianti espositivi per i grandi felini, i lupi e gli orsi bruni. Nel 2011 il parco ha aperto un nuovo reparto dedicato ai pinguini sostituendo quello degli orsi polari.
ATTRAZIONI
Il parco nel suo interno ospita un teatro con spettacoli a scopo didattico, una ricostruzione di un villaggio lappone, più di venti osservatori e laboratori didattici alla scoperta della natura. Lo zoo inoltre offre una visita interattiva all’interno della voliera dei Gufi e alla foresta dei Lemuri.
NOVITA’

Il parco ha subito molti cambiamenti come la ristrutturazione 2006-2007-2008-2009 delle zone dei lupi, linci e grandi felini (Leoni, Tigri, Giaguari). Nel 2010 lo zoo ha ristrutturato un’intera area per l’orso creando un grande bosco dove collocarlo. Nel 2011 le zone ristrutturate sono state quelle dei pinguini e dei gibboni. In futuro si prevede un ampliando della zona Africa.Visualizza altro

Floraviva

L’Istituto Tecnico Agrario “D. Anzilotti” di Pescia ha in programma, per sabato 14 e domenica 15 aprile 2012, la manifestazione “Floraviva”, mostra mercato dei prodotti del florovivaismo e dell’enogastronomia tipica del territorio.

Giunta alla IV edizione, la manifestazione ospiterà quest’anno un centinaio di espositori nei giardini, nei piazzali e nelle aule della splendida villa settecentesca in cui ha sede l’Istituto, attraverso un percorso tematico che permetterà ai visitatori di conoscere da vicino il panorama florovivaistico, ortofrutticolo e enogastronomico locale, effettuando acquisti o anche semplicemente godendosi la passeggiata nei terreni della scuola, “che per l’occasione”, afferma la preside Siriana Beccattini, “si apre al territorio per accoglierne le richieste ma anche per far conoscere le sue numerose risorse”. I protagonisti saranno quelli di sempre: piante e fiori della tradizione ma anche specie rare, attrezzature per il giardinaggio, prodotti di artigianato locale, abbigliamento da lavoro o per il tempo libero, prodotti ortofrutticoli non trasformati, cibi e bevande, arredi per il giardino e altro ancora. Sarà disponibile materiale informativo sulla scuola e sui vari stand, e gli espositori proporranno anche soluzioni e novità per i vivai e tecnologie ecosostenibili.

Presenti inoltre numerose associazioni del territorio che faranno conoscere i loro programmi e le loro iniziative.

 

Firenze,museo a cielo aperto

Firenze è una città d’arte o un’opera d’arte? Il centro storico fiorentino racchiude una tale ricchezza di capolavori che è difficile separare la città dalle sue opere. Non ci si deve però fermare al centro storico per apprezzare la ricchezza artistica di Firenze, anche la città “fuori le mura” e il suo territorio provinciale stupisce per l’abbondanza di preziosi segni lasciati nei secoli dai Medici, dalle facoltose famiglie di mercanti, dall’arte sacra. C’è da aggiungere che solo nel Polo museale fiorentino (l’insieme di venti musei cittadini, dagli Uffizi ai più piccoli e sconosciuti) è conservato il più grande patrimonio artistico italiano e uno dei maggiori al mondo.

Segui gli itinerari dei Quattro Quartieri storici fiorentini: meraviglie artistiche e sorprese vi aspettano.
Nel Quartiere di Santa Maria Novella, comincia con la visita della Chiesa omonima e dell’attiguo museo in cui è possibile ammirare i capolavori di MAsaccioe del Ghirlandaio. Prosegui la visita al Museo Marino Marini, completamente dedicato allo scultore e al Palazzo Strozzi, oggi sede di incredibili mostre d’arte. Visita la Chiesa di Santa Trinità ed il gioiello del cenacolo del Ghirlandaio nella Chiesa di Ognissanti.

Nel Quartiere di San Giovanni, si erge lo splendido capolavoro della Cattedrale di Santa Maria del Fiore, dalla titanica cupola e dal vicino campanile di Giotto. Per visitare il David di Michelangelo, capolavoro della scultura rinascimentale, vale la pena visitare la Galleria dell’Accademia.

Nel Quartiere di Santa Croce si erge la Basilica omonima che raccoglie affreschi straodianri, tra cui lavori del maestro Giotto. Passando per Piazza della Signoria, una delle più belle della città, si erge fiero Palazzo Vecchio e la pinacoteca più famosa al mondo, ovvero la Galleria degli Uffizi.

Infine nel Quartiere di Santo Spirito vi aspettano nella loro magnificenza le sale e le quadrerie di Palazzo Pitti, l’incantato Giardino dei Boboli e Piazzale Michelangelo con la veduta panoramica più suggestiva della città.

Choco Moments

Nella suggestiva cornice del Lungomare di Viareggio i migliori Artigiani Cioccolatieri d’Italia esporranno differenti interpretazioni del cioccolato con eventi, appuntamenti dal vivo, dimostrazioni, workshop e tanta animazione. Per tutti: grandi e piccini.
Storia, cultura, gusto e passione si fondono per lasciare una dolcissima impronta di cioccolato.

Tra gli appuntamenti:

Storia del Cioccolato
Chocoscuola: venerdì e sabato percorso dedicato alle Scuole. Un programma completo: “Conoscere il cioccolato”, ricco di informazioni, curiosità e degustazioni.

Divertimenti al Cioccolato: i momenti dedicati ai bambini prevedono la presenza di animatori specializzati.
Babychoco: tutti i giorni spazio dedicato ai bambini dove improvvisare e divertirsi con il cioccolato.

Da non perdere:
La Fabbrica del Cioccolato: tutti i giorni dalle 9:30 alle 20:00 Giancarlo Maestrone, insigne Maestro Cioccolatiere, ci condurrà nel mondo del cioccolato, dalla lavorazione delle fave di cacao al prodotto finito.

Cioccolato e…: tutti i giorni (costo 3 euro), per ogni degustazione presso la Fabbrica del Cioccolato
alle 14:00 Caffè & Cioccolato
alle 15:00 Pane Dolci & Cioccolato
alle 16:00 Vino & Cioccolato
a seguire Grappa & Cioccolato

La Notte Fondente: una vera e propria lunga notte per “rimanere svegli” e apprezzare ancora una volta tutte le prelibatezze proposte dai Maestri Cioccolatieri. Per l’occasione tutti gli stand rimarranno aperti, in via straordinaria: sino alle 23:00. Sul palco del Lungomare si alterneranno gli artisti di varia estrazione il filo conduttore delle “performances” sarà inerente al cioccolato.

Riapertura Parco di Pinocchio


Sabato 3 marzo riapre il Parco di Pinocchio. E quest’anno l’evento verrà accompagnato anche dall’inaugurazione di una mostra veramente allettante: “Pinocchio incontra il cioccolato…”. Per un weekend all’insegna della fantasia

Il Parco di Pinocchio

Situato a Collodi, piccola frazione di Pescia (Pt) e inaugurato nel 1956, non si presenta come il consueto parco divertimento ma piuttosto come una preziosa creazione collettiva di artisti di grande valore. Il percorso del parco si sviluppa tenendo conto degli episodi della favola ed è scandito da mosaici, edifici e sculture immerse nel verde. L’andamento è tortuoso, e ogni tappa, grazie alla rigogliosa vegetazione toscana, risulta sorprendente e inaspettata. Qui, natura e arte si fondono perfettamente contribuendo a creare l’atmosfera magica delle Avventure di Pinocchio. Inoltre il parco si presenta come luogo di attività culturali sempre nuove ma mai dimentiche delle proprie radici: mostre d’arte e d’illustrazione, laboratori di creazione burattini, spettacoli di burattini, marionette e cantastorie arricchiscono, secondo la stagione, la visita del Parco. Quest’anno la riapertura del Parco coincide con l’inaugurazione della mostra “Pinocchio incontra il cioccolato…”
Un evento goloso

Dal 3 marzo al 15 aprile, 18 tavole dipinte dall’artista e designer Riccardo Fattori – dedicate al famoso burattino – sono esposte in una mostra dal titolo “Pinocchio incontra il cioccolato…”. I bellissimi disegni non avranno solo la funzione di illustrare visivamente la favola ma

anche di “vestire” le buonissime tavolette di cioccolato di La Molina che, per l’occasione, presenterà la linea di cioccolato di alta qualità per bambini realizzata dai mastri cioccolatai Riccardo e Massimiliano Lunardi. L’evento si presenta come un vero e proprio matrimonio di bontà e creatività tra le tavolette di cioccolato, con cui giocare e deliziare il palato, e le tavole disegnate che, – per l’occasione – sono diventate anche un divertente album da colorare per i bambini (posto all’interno del Pinocchio Box, il cofanetto regalo che verrà distribuito a tutti i bambini presenti). L’inaugurazione ufficiale del Parco e della mostra si terrà alle ore 11 all’interno dei locali del Museo di Pinocchio e si prolungherà fino a tardo pomeriggio. Durante la giornata grandi e piccini potranno partecipare al laboratorio del cioccolato animato dai cioccolatieri Riccardo e Massimiliano Lunardi che, come due bravi Geppetti, intaglieranno ceppi di squisito cioccolato. Un evento goloso

CiocoSi

Dal 9 all’11 marzo i migliori artigiani cioccolatieri d’Italia si incontrano a Siena per CiocoSi, la grande festa del cioccolato artigianale in Piazza del Campo, firmata ChocoMoments, con un ricco programma di eventi con appuntamenti dal vivo, degustazioni, workshop e tanta animazione per adulti e bambini.

Ottantaquattro banchi del mercato storico di Siena saranno allestiti all’interno della conchiglia con le proposte creative a base di cioccolato dei maestri cioccolatieri.
Tra loro ci sarà anche la presenza del gruppo ACAI (l’Associazione nazionale Cioccolatieri Artigiani Italiani) presieduta da Maurizio Obialero e nata nel 2007 allo scopo di tutelare e valorizzare il cioccolato puro.

Un viaggio alle radici di quello che viene definito il “cibo degli dei” – che partirà dalla scoperta delle antiche origini della pianta del cacao coltivata per la prima volta dai Maya nelle terre messicane che si estendono fra la penisola dello Yucatàn, il Chiapas e la costa pacifica del Guatemala, per arrivare ad approfondire le tecniche moderne con cui oggi viene lavorato.

Nel corso della manifestazione lo scultore Angelo Ficola omaggerà la città di Siena con un’opera tutta da assaporare, realizzata col cioccolato e raffigurante il Palazzo Comunale.

Si comincia venerdì 9 marzo con la cerimonia di apertura dell’evento alle 12 alla presenza delle autorità che riceveranno una targa di cioccolato.
In Piazza del Campo sarà allestita la Fabbrica del Cioccolato, all’interno della quale tutti i giorni dalle 9.30 alle 20, l’insigne maestro cioccolatiere Giancarlo Maestrone condurrà il pubblico nel mondo del cioccolato, attraverso un itinerario del gusto che passo dopo passo ne illustra la lavorazione: dalle fave di cacao al prodotto finito.

Gli studenti delle scuole potranno partecipare al progetto Conoscere il cioccolato, un percorso che si svolgerà, venerdì e sabato, e fornirà informazioni e curiosità sulla storia del cioccolato attraverso una serie di incontri con i cioccolatieri Chocomoments.

Ai più piccoli sarà dedicato lo spazio Babychoco in cui potranno divertirsi e improvvisare con il cioccolato, partecipando ai laboratori e cimentandosi nella realizzazione di cioccolatini e lavoretti con il cioccolato con tutte le attrezzature necessarie: grembiuli, cappellini, guanti e attrezzi per la lavorazione; in più potranno divertirsi in compagnia degli animatori clown che realizzeranno palloncini da regalare e animeranno le giornate di sabato e domenica con musica e giochi.

Per gli appassionati delle degustazioni, il programma di appuntamenti Cioccolato &… proporrà presso la Fabbrica del Cioccolato, gustosi abbinamenti caffè e cioccolato, pane dolci e cioccolato.
Le degustazioni di vino, grappa e cioccolato saranno realizzate in collaborazione con Enoteca Italiana.
La tester Erminia guiderà le degustazioni del cioccolato anche in abbinamento e coinvolgerà i bambini raccontando loro la storia del cioccolato.

Carnevale di Viareggio

Al via il Carnevale di Viareggio per il 2012 che si svolgerà il 4, 5, 12, 19, 21, 26 Febbraio e il 3 Marzo a Viareggio – Lucca.

Sabato 4 febbraio
Viali a Mare
Ore 18,30
Cerimonia di apertura
Il Carnevale di Viareggio è la fine del Mondo
Grande spettacolo pirotecnico e alzabandiera

Grandi corsi mascherati
I giganteschi carri allegorici in cartapesta sfilano sui Viali a Mare

Domenica 5 febbraio
1° CORSO d’Apertura
Ore 15,00

Domenica 12 febbraio
2° CORSO dei Colori
Ore 15,00

Domenica 19 febbraio
3° CORSO di Gala
Ore 15,00

Martedì 21 febbraio
4° CORSO della Rai
Ore 14,50
Sfilata dei carri di prima categoria in diretta su
Ingresso libero
Grande spettacolo pirotecnico

Domenica 26 febbraio
5° CORSO della Tabernella
Ore 15,00

Sabato 3 marzo
6° CORSO notturno di Chiusura
Ore 19,00
Al termine lettura dei verdetti delle Giurie
Grande spettacolo pirotecnico finale

Spettacoli pirotecnici:

Sabato 4 febbraio
Piazza Mazzini
Spettacolo pirotecnico di Apertura ditta Morsani

Martedì 21 febbraio
Piazza Mazzini
Spettacolo pirotecnico del Martedì Grasso ditta Mazzone

Sabato 3 marzo
Piazza Mazzini
Spettacolo pirotecnico di Chiusura ditta Mazzone

In programma anche tanti eventi al Cinema Odeon, spettacoli al Teatro Jenco e al Teatro Politeama, veglioni al Gran Hotel Principe di Piemonte, al Circolo Ancora Terminetto, appuntamenti di sport e cultura e altro ancora.
Inoltre si terrà CarnevalExpo, Fiera internazionale del carnevale e delle aziende dell’indotto.